Bosso fiori: arbusto ornamentale sempreverde

Il bosso fiori, conosciuto scientificamente come Buxus sempervirens, è un arbusto ornamentale sempreverde a crescita lenta, molto longevo e ampiamente utilizzato come pianta singola o come pianta da siepe. Le sue varietà nane sono particolarmente apprezzate per la loro forma tondeggiante e decorativa.

Sommario

Ambiente ideale per la coltivazione del bosso

Il bosso si adatta a qualsiasi tipo di ambiente di coltivazione, ma predilige terreni umidi, fertili e ben drenati. Può essere coltivato in posizioni soleggiate o semi-ombreggiate e non presenta problemi se viene coltivato all'ombra. Inoltre, il bosso sopporta temperature al di sotto di 0°C, rendendolo adatto anche per le regioni più fredde.

Per quanto riguarda le annaffiature, il bosso non richiede grandi quantità di acqua. Durante i periodi più caldi, è consigliabile mantenere il terreno umido, ma senza eccedere con le irrigazioni. Durante l'inverno, invece, l'acqua fornita dalle piogge è sufficiente per soddisfare le esigenze idriche della pianta.

Tempo di crescita del bosso fiori

Il bosso è un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Buxaceae e originario dell'Europa, dell'Africa settentrionale e del Giappone. Si presenta come un arbusto dalla forma eretta, molto rustico e può raggiungere un'altezza massima di 2,50 m e un diametro di 1,50 m.

La crescita del bosso è piuttosto lenta e le dimensioni indicate possono essere raggiunte solo dopo 15-20 anni. Tuttavia, questa caratteristica rende il bosso ideale per il taglio e l'arte topiaria. Spesso si vede il bosso potato a forma di palla, cono o altre forme originali, il che lo rende perfetto per la creazione di bordure, siepi formate e per l'arte topiaria.

In Italia, la specie più comune di bosso è il Buxus sempervirens, noto anche come bosso comune. Questa varietà cresce anche in modo spontaneo nei territori italiani, soprattutto nelle zone appenniniche.

Calla fiore: caratteristiche, coltivazione e curaCalla fiore: caratteristiche, coltivazione e cura

bosso fiori - Quanto ci mette il bosso a crescere

Alcune varietà di bosso

  • Buxus Rotundifolia: Questa varietà di bosso ha un'altezza media di circa 3,50 metri. Le sue foglie sono piccole, rotonde, lucide e coriacee, di colore verde scuro. I fiori sono poco appariscenti, di colore bianco-verdastro e molto profumati. Il Buxus Rotundifolia predilige zone aperte e luminose e può sopportare anche temperature rigide.
  • Buxus Suffruticosa (Pumila): Conosciuta anche come bosso nano, questa varietà è un piccolo arbusto sempreverde che raggiunge un'altezza massima di 50 cm. Le sue foglie sono piccole, quasi arrotondate, coriacee e di colore verde scuro lucido. In primavera, spuntano piccoli fiori ascellari, stellati e giallo-verdi.
  • Buxus Faulkner: Questa varietà di bosso è molto resistente alle temperature rigide. Le sue foglie sono ovoidali e di colore verde scuro, con un aspetto lucido. Il portamento del Buxus Faulkner è molto compatto, rendendolo ideale per l'arte topiaria e per la creazione di bellissime siepi sagomate.

Conclusioni

Il bosso fiori è un arbusto ornamentale sempreverde molto apprezzato per la sua crescita lenta e la sua longevità. È in grado di adattarsi a diversi tipi di terreni e condizioni ambientali, rendendolo una scelta versatile per la coltivazione in giardino o come pianta da siepe. Con le sue varietà nane e la possibilità di essere modellato attraverso il taglio, il bosso offre molte opportunità per la creazione di forme decorative uniche. Inoltre, il suo aspetto sempreverde e le sue foglie lucide lo rendono una pianta molto apprezzata per l'ornamentazione del giardino. Se stai cercando un arbusto resistente e di facile coltivazione, il bosso fiori potrebbe essere la scelta giusta per te.

Go up

Utilizziamo cookie nostri e di terze parti per preparare informazioni statistiche e mostrarti contenuti e servizi personalizzati attraverso l\'analisi della navigazione. Accettali o imposta le tue preferenze. Maggiori informazioni